Home Indici demografici Note metodologiche
29 | 06 | 2017
Stampa

Gli indici demografici offrono una lettura sintetica delle principali caratteristiche della struttura di una popolazione (età media, percentuale di giovani e così via) e permettono di evidenziare il rapporto tra le diverse componenti della popolazione (giovani, anziani, popolazione in età attiva).

  • Indice di vecchiaia: rapporto percentuale tra la popolazione anziana (65 anni e oltre) e i giovani (0-14anni).
  • Indice di invecchiamento: rapporto percentuale tra la popolazione anziana (65 e oltre) e il totale della popolazione.
  • Indice di ricambio della popolazione in età attiva: rapporto percentuale tra coloro che sono prossimi alla pensione (60-64 anni) e coloro che sono prossimi al lavoro (15-19 anni).
  • Indice di dipendenza giovanile: rapporto percentuale tra i giovani (0-14 anni) e la popolazione in età lavorativa (15-64 anni).
  • Indice di dipendenza degli anziani: rapporto percentuale tra gli anziani (65 anni e oltre) e la popolazione in età lavorativa (15-64 anni).
  • Indice di dipendenza giovani e anziani: rapporto percentuale tra anziani (65 anni e oltre) - giovani (0-14 anni) e la popolazione in età lavorativa (15-64 anni).
  • Indice di struttura della popolazione in età attiva: rapporto percentuale tra la popolazione con età tra i 40 e 64 anni e quella con età tra i 15 e 39 anni.
  • Percentuale di minorenni: quota di popolazione minorenne presente ogni 100 abitanti.
  • Percentuale di popolazione 15-64 anni: quota di popolazione di età 15-64 anni presente ogni 100 abitanti.
  • Percentuale di popolazione con 65 anni e oltre: quota di popolazione di 65 anni e oltre presente ogni 100 abitanti.
  • Percentuale di popolazione con 80 anni e oltre: quota di popolazione di 80 anni e oltre presente ogni 100 abitanti.
  • Età media della popolazione: rapporto tra la somma delle età di tutti gli individui ed il numero degli abitanti.