Home
23 | 05 | 2017
Cosa sono i tassi demografici? Stampa

I tassi demografici trasformano i dati dei movimenti della popolazione in parametri utili per il confronto sia nel tempo (evoluzione di una certa popolazione negli anni) sia nello spazio (confronto tra popolazioni appartenenti a differenti aree territoriali). I termini immigrazione ed emigrazione si riferiscono anche ai trasferimenti residenziali interni alla regione.

  • L'incremento totale esprime il numero di persone che si aggiungono (o si tolgono, se di segno negativo) ogni 1000 abitanti in anagrafe nell'arco di un anno.
  • Il tasso di natalità e il tasso di mortalità mostrano quanti nati e quanti morti ci sono ogni 1000 abitanti.
  • L'incremento naturale si ottiene dalla differenza tra i due tassi e dà conto di quanto la popolazione aumenti (o diminuisca se il valore dell'indicatore è negativo) per il solo effetto della dinamica naturale.
  • Il tasso di immigrazione indica quanti sono immigrati ogni mille abitanti.
  • Il tasso di emigrazione indica quanti sono emigrati ogni mille abitanti.
  • L'incremento migratorio si ottiene dalla differenza tra il tasso di immigrazione e il tasso di emigrazione ed esprime quanto una popolazione aumenti (o diminuisca se di segno negativo), rispetto a 1000 abitanti, per il solo contributo di coloro che si sono iscritti e cancellati nelle anagrafi di uno specifico territorio.
  • Il tasso di mobilità totale, ottenuto dalla somma del tasso di emigrazione con il tasso di immigrazione, misura il volume degli spostamenti di una data popolazione.